Le formiche, M. Lodi

AMICI DELLA NATURA LE FORMICHE Mario Lodi, Il cielo che si muove, Editoriale Scienza Nella mia casa, d estate, le formiche erano dappertutto. Io le osservavo con curiosità, così piccole e sempre in moto, e volevo capire cosa facevano e com era la loro vita, ma mi sembrava tutto strano e complicato. In cucina c era un buchino quasi invisibile: da lì, all improvviso, vedevo sbucare formichine nere così piccine che parevano puntini. In fila, una dietro l altra come soldati in marcia, andavano andavano. Io per osservarle bene mi chinavo fin quasi a terra, riuscivo a vedere le loro zampette agili, le antenne con le quali toccavano tutto, e intanto pensavo: Dove vanno? A fare cosa? C è qualcuno che le guida? La mamma diceva quel che dicevano tutti: che andavano in cerca di cibo (semi e briciole) per fare la provvista invernale. Rispondi sul tuo quaderno. Dov erano le formiche? Da dove uscivano? Com erano? Dove andavano? Copia le frasi sul tuo quaderno e sostituisci i disegni con le parole. Lento come una Veloce come una Furbo come una Dormiglione come un 65

Le formiche, M. Lodi