Magia della lettura, C. Funke

Verifica di competenza Magia della lettura Cornelia Funke, Il drago della luna, Mursia 1 Filippo era sdraiato a letto, guardava fuori dalla 2 finestra e contava le stelle. 3 All’improvviso udì un lieve fruscìo accanto al letto. 4 Spaventato, si affacciò oltre la sponda del letto. 5 Sul tappeto c’era il libro che aveva letto fino a poco 6 prima. Un libro su draghi e cavalieri. Era aperto, 7 anche se Filippo era sicuro di averlo chiuso. Strano. 8 Filippo allungò una mano per richiuderlo. Di nuovo 9 quel fruscìo. Le pagine bianche si mossero, come 10 sfogliate da una mano invisibile. Filippo udì un lieve 11 sbuffare. Spaventato, si rifugiò sotto le coperte. 12 Sbirciò il libro da una sottile fessura sotto il lenzuolo. 13 Lo sbuffare si fece più forte e una coda coperta 14 di squame spuntò tra le pagine. Fu seguita da due 15 zampe, un corpo argentato con ali e una criniera 16 dentellata sul dorso - e plop, ecco che un drago 17 scivolò fuori dal libro sul tappeto di Filippo. 18 – Ahi, ahi, ahi! – lo udì lamentarsi Filippo. – Per le 19 mie squame, ma dove sono finito? 20 Se ne stava lì in ascolto con le orecchie dritte. 21 Era stupendo. Proprio uguale a come Filippo si era 22 sempre immaginato un drago. Solo che non era più 23 grande di un vasetto di marmellata. Le pagine del libro 24 tornarono a muoversi. E poi si udirono all’improvviso 25 uno scalpiccìo di zoccoli e un tintinnìo di ferro. – 26 Arriva! – bisbigliò sconvolto. – È sulle mie tracce. 27 Mi devo nascondere. Ma dove? Dove? Comprensione Riconosco il tempo; distinguo personaggi reali e di fantasia; cerco le informazioni nel testo I fatti narrati avvengono: di pomeriggio. di notte. dal racconto non si può sapere. Chi sono i personaggi del racconto? Elencali e scrivi accanto a ciascuno se si tratta di un personaggio reale (R) o fantastico (F). → → A un certo punto Filippo si nasconde sotto le coperte, che cosa lo spaventa? La vista del drago. Le pagine del libro che si muovono da sole. Il drago è sconvolto (righe 26-27), cioè molto spaventato perché: non sa dove si trova. si accorge che chi lo sta inseguendo lo sta per raggiungere. pensa che Filippo possa fargli del male.Lessico Comprendo il significato delle parole La parola “scalpiccìo” (riga 25) indica un rumore. Quale? Di tante voci insieme. Di passi. Di acqua che scorre.Scrittura Completo e concludo un racconto fantastico Come continuerà la storia? Scrivi tu sul quaderno. Aiutati con queste domande. Che cosa fa il drago? Che cosa fa Filippo? Esce qualche altro personaggio dalle pagine del libro? Chi? Che cosa fa? Come si conclude la storia? Valuto il mio lavoro Colora le stelline. In queste attività penso di aver lavorato: molto bene bene così così Traguardi di competenza: • Leggere e comprendere semplici racconti fantastici • Arricchire il patrimonio lessicale • Scrivere brevi racconti fantastici

Verifica di competenza

Magia della lettura

Cornelia Funke, Il drago della luna, Mursia

1 Filippo era sdraiato a letto, guardava fuori dalla

2 finestra e contava le stelle.

3 All’improvviso udì un lieve fruscìo accanto al letto.

4 Spaventato, si affacciò oltre la sponda del letto.

5 Sul tappeto c’era il libro che aveva letto fino a poco

6 prima. Un libro su draghi e cavalieri. Era aperto,

7 anche se Filippo era sicuro di averlo chiuso. Strano.

8 Filippo allungò una mano per richiuderlo. Di nuovo

9 quel fruscìo. Le pagine bianche si mossero, come

10 sfogliate da una mano invisibile. Filippo udì un lieve

11 sbuffare. Spaventato, si rifugiò sotto le coperte.

12 Sbirciò il libro da una sottile fessura sotto il lenzuolo.

13 Lo sbuffare si fece più forte e una coda coperta

14 di squame spuntò tra le pagine. Fu seguita da due

15 zampe, un corpo argentato con ali e una criniera

16 dentellata sul dorso - e plop, ecco che un drago

17 scivolò fuori dal libro sul tappeto di Filippo.

18 – Ahi, ahi, ahi! – lo udì lamentarsi Filippo. – Per le

19 mie squame, ma dove sono finito?

20 Se ne stava lì in ascolto con le orecchie dritte.

21 Era stupendo. Proprio uguale a come Filippo si era

22 sempre immaginato un drago. Solo che non era più

23 grande di un vasetto di marmellata. Le pagine del libro

24 tornarono a muoversi. E poi si udirono all’improvviso

25 uno scalpiccìo di zoccoli e un tintinnìo di ferro. –

26 Arriva! – bisbigliò sconvolto. – È sulle mie tracce.

27 Mi devo nascondere. Ma dove? Dove?

Comprensione

Riconosco il tempo; distinguo personaggi reali e di fantasia; cerco le informazioni nel testo

 I fatti narrati avvengono:

  di pomeriggio.

  di notte.

  dal racconto non si può sapere.

 Chi sono i personaggi del racconto? Elencali e scrivi accanto a ciascuno se si tratta di un personaggio reale (R) o fantastico (F).

   

   

 A un certo punto Filippo si nasconde sotto le coperte, che cosa lo spaventa?

  La vista del drago.

  Le pagine del libro che si muovono da sole.

 Il drago è sconvolto (righe 26-27), cioè molto spaventato perché:

  non sa dove si trova.

  si accorge che chi lo sta inseguendo lo sta per raggiungere.

  pensa che Filippo possa fargli del male.

Lessico

Comprendo il significato delle parole

 La parola “scalpiccìo” (riga 25) indica un rumore. Quale?

  Di tante voci insieme.

  Di passi. Di acqua che scorre.

Scrittura

Completo e concludo un racconto fantastico

 Come continuerà la storia? Scrivi tu sul quaderno. Aiutati con queste domande.

  •  Che cosa fa il drago?
  •  Che cosa fa Filippo?
  •  Esce qualche altro personaggio dalle pagine del libro? Chi?
  •  Che cosa fa?
  •  Come si conclude la storia?
Valuto il mio lavoro

Colora le stelline. In queste attività penso di aver lavorato:

        molto bene

      bene

    così così

Traguardi di competenza:

• Leggere e comprendere semplici racconti fantastici

• Arricchire il patrimonio lessicale

• Scrivere brevi racconti fantastici