Raccontare se stessi

Comprendo e scrivo La descrizione di sé - avvio alla scrittura autobiografica Laboratorio Raccontare se stessi chi sono come sono che cosa faccio che cosa mi piace le persone per me importanti In un racconto, spesso i personaggi descrivono se stessi, come sono, che cosa fanno, quale carattere hanno… Il mio paese è la Cina Donata Montanari, Bambini di tutti i colori, Fabbri Ciao, sono Wang Yuan. Il mio paese è la Cina, è grandissimo. Abito a Pechino, una città enorme. Vado a scuola alle sette del mattino e torno al pomeriggio. A scuola si va con la divisa, che vuol dire vestirsi tutti uguali. È difficile imparare a scrivere. Noi scriviamo dei simboli che si chiamano ideogrammi. Io ne so già ottocento. Ma ne devo imparare ottomila! La mamma e il papà vanno al lavoro in bicicletta. Anch’io ho la bici. Mi piace correre. Per mangiare uso le bacchette. Tu sei capace? Mangio il riso con i gamberetti e i ravioli al vapore. Sono buonissimi. Sono nato sotto il segno della tigre. Vuol dire che sono coraggioso. Il mio papà invece è del topo e la mia mamma del drago. Sai come si dice mamma in cinese? Si dice mama! Comprendo Rileggi il testo. Poi rispondi e completa. Wang Yuan abita: in una piccola città. in una città molto grande. Va a scuola alle e torna nel . Ha già imparato tutti i simboli che gli servono per scrivere. Vero Falso Per mangiare usa A Wang Yuan: non piacciono i ravioli al vapore. piacciono molto i ravioli al vapore. Scrivo Parlo di me Wang Yuan ci ha fatto conoscere qualcosa di sé. Prova anche tu a raccontare un po’ di te. Ti proponiamo una piccola intervista. Come ti chiami e quanti anni hai? Che cosa ti piace tantissimo? Che cosa proprio non sopporti? Qual è un tuo grande desiderio? C’è una persona per te molto importante? Chi è? Fai qui il tuo ritratto.

Comprendo e scrivo  La descrizione di sé - avvio alla scrittura autobiografica

Laboratorio

Raccontare se stessi

chi sono

come sono

che cosa faccio

che cosa mi piace

le persone per me importanti

In un racconto, spesso i personaggi descrivono se stessi, come sono, che cosa fanno, quale carattere hanno…

Il mio paese è la Cina

Donata Montanari, Bambini di tutti i colori, Fabbri

Ciao, sono Wang Yuan. Il mio paese è la Cina, è grandissimo. Abito a Pechino, una città enorme. Vado a scuola alle sette del mattino e torno al pomeriggio.

A scuola si va con la divisa, che vuol dire vestirsi tutti uguali. È difficile imparare a scrivere. Noi scriviamo dei simboli che si chiamano ideogrammi. Io ne so già ottocento. Ma ne devo imparare ottomila!

La mamma e il papà vanno al lavoro in bicicletta. Anch’io ho la bici. Mi piace correre.

Per mangiare uso le bacchette. Tu sei capace?

Mangio il riso con i gamberetti e i ravioli al vapore. Sono buonissimi.

Sono nato sotto il segno della tigre. Vuol dire che sono coraggioso. Il mio papà invece è del topo e la mia mamma del drago. Sai come si dice mamma in cinese?

Si dice mama!

Comprendo

 Rileggi il testo. Poi rispondi e completa.

  •  Wang Yuan abita:

    •   in una piccola città.
    •   in una città molto grande.
  •  Va a scuola alle   e torna nel   .
  •  Ha già imparato tutti i simboli che gli servono per scrivere.

    •   Vero
    •   Falso
  •  Per mangiare usa  
  •  A Wang Yuan:

    •   non piacciono i ravioli al vapore.
    •   piacciono molto i ravioli al vapore.

Scrivo

Parlo di me

 Wang Yuan ci ha fatto conoscere qualcosa di sé. Prova anche tu a raccontare un po’ di te. Ti proponiamo una piccola intervista.

  •  Come ti chiami e quanti anni hai?

     

     

  •  Che cosa ti piace tantissimo?

     

     

  •  Che cosa proprio non sopporti?

     

     

  •  Qual è un tuo grande desiderio?

     

     

  •  Cè una persona per te molto importante? Chi è?