Il frigorifero e la cucina a gas • VERIFICA DI COMPETENZA

Verifica di competenza Il frigorifero e la cucina a gas Marcello Argilli, Una storia al giorno, De Agostini 1 Un giorno acquistai un frigorifero bellissimo, ultimo 2 modello, ma quando lo scelsi non mi accorsi che era 3 delicato di salute. Era freddolosissimo e sempre raffreddato: 4 starnutiva in continuazione, e ad ogni starnuto lo 5 sportello si apriva e sputava fuori i cubetti di ghiaccio. 6 Provai a curarlo: per una settimana lo tenni spento, lo 7 avvolsi in caldissime coperte di lana e gli misi dentro, a 8 ogni ripiano, una pasticca di aspirina. Il settimo giorno 9 disse che non era ancora guarito e pretendeva di essere 10 ricoverato in clinica. 11 – Senti – gli dissi spazientito – sei nato frigorifero e da 12 frigorifero esigo che funzioni. 13 Mi pregò di metterlo vicino alla cucina a gas: almeno, 14 disse, sentirò un po’ di calduccio. 15 Lo accontentai. Il guaio fu che a stare fianco a fianco 16 si innamorarono. Mettevo la vitella o il pollo nel forno, 17 regolavo il timer per il giusto tempo di cottura, e tornavo 18 alla scrivania, a lavorare; ma lei, la cucina a gas, pur 19 di scaldare il suo innamorato, non voleva spegnersi, e 20 non faceva mai suonare il timer. 21 Quando, magari dopo un paio d’ore, mi ricordavo che 22 il forno era ancora acceso, correvo in cucina e trovavo 23 la vitella o il pollo bruciati, e lei che tubava teneramente 24 col suo amato frigorifero: – Sei contento? – gli sussurrava. 25 – Ti piace il mio calduccio? Comprensione Riconosco i protagonisti di un racconto e le azioni dei personaggi I protagonisti di questo racconto sono: Elenca in ordine che cosa fa il proprietario del frigorifero per curarlo. Comprensione Distinguo elementi realistici ed elementi fantastici Quali sono gli elementi fantastici presenti in questo racconto? Scegli con X. Il luogo. I personaggi. I fatti. Comprensione Ricerco informazioni nel testo e faccio collegamenti Qual è il problema del frigorifero? Ha lo sportello rotto. Si ammala facilmente. Non vuole stare solo. Perché il frigorifero vuole essere messo vicino alla cucina a gas? Perché è innamorato della cucina a gas. Perché vuole stare al caldo. Perché non gli piace stare solo. Perché la cucina non vuole più spegnersi? Perché vuole aiutare il frigorifero. Perché ha il timer rotto. Perché vuole bruciare la cena. Lessico Comprendo il significato di parole Rileggi le frasi in cui è inserita la parola timer (riga 17, riga 20) e scegli il suo significato. Sportello di un apparecchio. Recipiente che serve per cucinare. Dispositivo che regola il tempo di funzionamento di un apparecchio. Scrittura Scrivo un racconto fantastico Immagina e scrivi una storia fantastica. Usa i suggerimenti o inventa tu. 1. Scegli il protagonista. Per esempio: una lavagna parlante un bambino di carta 2. Scegli il luogo. Per esempio: una scuola dove le cose prendono vita il paese degli uomini di carta 3. Scegli gli altri personaggi che possono comparire nella storia. Completa la traccia aiutandoti con le domande guida. Inizio → Presenta con poche parole la situazione iniziale. Quando? Il tempo in cui si svolgono i fatti (tanto tempo fa, una volta…). Dove? Il luogo reale o fantastico dove si svolgono i fatti. Chi? Presenta il protagonista. Svolgimento → Racconta in ordine come si svolgono i fatti e che cosa fanno i diversi personaggi. Che cosa succede prima? Che cosa succede dopo? Che cosa fa il protagonista? Che cosa fanno gli altri personaggi? Utilizza le parole del tempo (prima, poi, mentre, in seguito, allora…). Conclusione → Spiega brevemente come si conclude la vicenda. Che cosa accade alla fine? Come si sente il protagonista? Sviluppa la traccia e scrivi il testo sul quaderno. Valuto il mio lavoro Disegna una faccina felice accanto all’attività che per te è stata più facile e una faccina triste accanto a quella più difficile. Traguardi di competenza • Leggere e comprendere testi fantastici cogliendone il senso globale e le informazioni essenziali • Arricchire il patrimonio lessicale • Scrivere un racconto fantastico
Verifica di competenza Il frigorifero e la cucina a gas Marcello Argilli, Una storia al giorno, De Agostini 1 Un giorno acquistai un frigorifero bellissimo, ultimo 2 modello, ma quando lo scelsi non mi accorsi che era 3 delicato di salute. Era freddolosissimo e sempre raffreddato: 4 starnutiva in continuazione, e ad ogni starnuto lo 5 sportello si apriva e sputava fuori i cubetti di ghiaccio. 6 Provai a curarlo: per una settimana lo tenni spento, lo 7 avvolsi in caldissime coperte di lana e gli misi dentro, a 8 ogni ripiano, una pasticca di aspirina. Il settimo giorno 9 disse che non era ancora guarito e pretendeva di essere 10 ricoverato in clinica. 11 – Senti – gli dissi spazientito – sei nato frigorifero e da 12 frigorifero esigo che funzioni. 13 Mi pregò di metterlo vicino alla cucina a gas: almeno, 14 disse, sentirò un po’ di calduccio. 15 Lo accontentai. Il guaio fu che a stare fianco a fianco 16 si innamorarono. Mettevo la vitella o il pollo nel forno, 17 regolavo il timer per il giusto tempo di cottura, e tornavo 18 alla scrivania, a lavorare; ma lei, la cucina a gas, pur 19 di scaldare il suo innamorato, non voleva spegnersi, e 20 non faceva mai suonare il timer. 21 Quando, magari dopo un paio d’ore, mi ricordavo che 22 il forno era ancora acceso, correvo in cucina e trovavo 23 la vitella o il pollo bruciati, e lei che tubava teneramente 24 col suo amato frigorifero: – Sei contento? – gli sussurrava. 25 – Ti piace il mio calduccio? Comprensione Riconosco i protagonisti di un racconto e le azioni dei personaggi  I protagonisti di questo racconto sono:    Elenca in ordine che cosa fa il proprietario del frigorifero per curarlo.       Comprensione Distinguo elementi realistici ed elementi fantastici  Quali sono gli elementi fantastici presenti in questo racconto? Scegli con X.   Il luogo.   I personaggi.   I fatti. Comprensione Ricerco informazioni nel testo e faccio collegamenti  Qual è il problema del frigorifero?   Ha lo sportello rotto.   Si ammala facilmente.   Non vuole stare solo.  Perché il frigorifero vuole essere messo vicino alla cucina a gas?   Perché è innamorato della cucina a gas.   Perché vuole stare al caldo.   Perché non gli piace stare solo.  Perché la cucina non vuole più spegnersi?   Perché vuole aiutare il frigorifero.   Perché ha il timer rotto.   Perché vuole bruciare la cena. Lessico Comprendo il significato di parole  Rileggi le frasi in cui è inserita la parola timer (riga 17, riga 20) e scegli il suo significato.   Sportello di un apparecchio.   Recipiente che serve per cucinare.   Dispositivo che regola il tempo di funzionamento di un apparecchio. Scrittura Scrivo un racconto fantastico  Immagina e scrivi una storia fantastica. Usa i suggerimenti o inventa tu. 1. Scegli il protagonista. Per esempio:  una lavagna parlante  un bambino di carta 2. Scegli il luogo. Per esempio:  una scuola dove le cose prendono vita  il paese degli uomini di carta 3. Scegli gli altri personaggi che possono comparire nella storia.  Completa la traccia aiutandoti con le domande guida. Inizio → Presenta con poche parole la situazione iniziale. Quando? Il tempo in cui si svolgono i fatti (tanto tempo fa, una volta…). Dove? Il luogo reale o fantastico dove si svolgono i fatti. Chi? Presenta il protagonista.         Svolgimento → Racconta in ordine come si svolgono i fatti e che cosa fanno i diversi personaggi. Che cosa succede prima? Che cosa succede dopo? Che cosa fa il protagonista? Che cosa fanno gli altri personaggi? Utilizza le parole del tempo (prima, poi, mentre, in seguito, allora…).         Conclusione → Spiega brevemente come si conclude la vicenda. Che cosa accade alla fine? Come si sente il protagonista?      Sviluppa la traccia e scrivi il testo sul quaderno. Valuto il mio lavoro Disegna una faccina felice   accanto all’attività che per te è stata più facile e una faccina triste   accanto a quella più difficile. Traguardi di competenza • Leggere e comprendere testi fantastici cogliendone il senso globale e le informazioni essenziali • Arricchire il patrimonio lessicale • Scrivere un racconto fantastico