Storie in un fiato, R. Piumini

IL RACCONTO FANTASTICO PAROLE CHIAVE: giorni della settimana, nomi, lingue LA LEGGENDA Roberto Piumini, Storie in un fiato, Einaudi Ragazzi Tantissimo tempo fa i giorni non avevano un nome: si chiamavano tutti Giorno . Che confusione! Allora il re Arcinosco incaricò lo scienziato Boccadoro di dare un nome diverso a ciascun giorno della settimana. Boccadoro cominciò a pensare. Prima ebbe l idea di dare ai giorni i nomi dei suoi fratelli e delle sue sorelle, che, guarda caso, erano sette, e si chiamavano Carmonio, Cipolla, Spaccona, Pilotò, Zuppacchio, Marmiossa e Limitino. Ma quando fece le prove, ecco quello che si sentì dire: Zuppacchio sono andato a casa e mi hanno detto che Marmiossa o Cipolla bisogna tosare le pecore. Non gli piaceva. Potrei dare ai giorni i nomi dei frutti! pensò, e fece le prove: Mela non vado al mare come Mirtillo, ma spero che Ciliegia il tempo sarà migliore. Sembrava tutto una marmellata. Il povero Boccadoro pensava, pensava dalla mattina alla sera, e provò con i nomi degli animali, dei colori, delle erbe, delle pietre: ma nessuna soluzione gli sembrava ragionevole. Ogni tanto Arcinosco lo faceva chiamare. Allora, Boccadoro, come si chiamano i giorni? Sto pensando, mio re. Me l hai detto anche Giorno, e Giorno, e Giorno, che stavi pensando! protestò il re una volta. Se Giorno non avrai trovato dei buoni nomi, ti farò tagliare la testa! 112 112 COMPRENDO SCOPRO LE PAROLE Quale titolo potrebbe avere questa leggenda? Scrivilo nel riquadro rosso sopra il testo. A quali giorni della settimana corrispondono Saturdì e Soledì? . . . ..... Come si chiamano questi giorni in inglese? Adesso hai capito perché si chiamano così.

Storie in un fiato, R. Piumini