Pietrone e Francone, R. Piumini

PAROLE CHIAVE: racconto in terza persona bosco, alberi, ambiente IL RACCONTO REALISTICO EDUCAZIONE AMBIENTALE Pietrone e Francone TANTI TIPI DI TESTO La struttura Nel testo è stata sottolineata la conclusione. Sottolinea tu l inizio e lo svolgimento. Roberto Piumini, C era una volta, ascolta, Einaudi Ragazzi C era in un bosco un boscaiolo che si chiamava Pietrone: tagliava un albero al giorno, e lo portava al paese per venderlo. In un bosco vicino, c era il boscaiolo Francone, che ogni giorno tagliava un albero e ne piantava uno piccolo. Poco a poco, attorno alla casa di Pietrone gli alberi si fecero radi, e gli animali scappavano. Nessun uccello faceva il nido in quel terreno scoperto, e persino le volpi abbandonavano le tane. an tempesta: acqua e tuoni, vento e ria del cielo. I pochi alberi che stavano one non trattennero il vento, l acqua i mise a scorrere furibonda, il terreno tutto bagnato andò nel bosco fitto di porta. vuoi disse Francone. Lavoreremo ro che taglieremo ne pianteremo due a tagliare, ma meno presto a crescere. mase grande, folto, forte, pieno di aniombra profumata. CI PENSO Gli alberi Gli alberi e i boschi sono molto importanti per la salute dell ambiente. Che cosa puoi fare per proteggerli? Parlane in classe con i compagni e l insegnante. 18 COMPRENDO Perché la tempesta distrusse la casa di Pietrone? Perché gli animali se ne erano andati via. Perché non c erano alberi a trattenere il vento e a frenare l acqua. Che cosa fecero alla fine i due boscaioli? Decisero di piantare sempre nuovi alberi al posto di quelli che tagliavano. Andarono a lavorare in un bosco vicino.
Pietrone e Francone, R. Piumini