Dal finestrino, M. Ende

PAROLE CHIAVE: descrizione di ambiente - natura, paesaggio, emozioni IL TESTO DESCRITTIVO Dal finestrino Adatt. da Michael Ende, Le avventure di Jim Bottone, Salani Il piccolo Jim Bottone vorrebbe tanto, da grande, guidare un treno. Insieme a Luca, un ferroviere, si mette in viaggio su una magica locomotiva. Nel roseo mattino Jim vide un paesaggio di una bellezza incantevole. Non aveva mai visto uno splendore simile. Vi erano alberi e fiori meravigliosi dai colori e dalle forme più nuove ma, strano a dirsi, sembravano tutti trasparenti, trasparenti come vetro colorato. Davanti al finestrino, da cui Jim guardava, c era un enorme, vecchissimo albero, così grosso che tre uomini non sarebbero riusciti ad abbracciarne il tronco. E tutto quello che si trovava dietro l albero si poteva vedere, come in un acquario. L albero era di un delicato color violetto e perciò in trasparenza tutto appariva violetto. Vaporosi veli di nebbia ondeggiavano sui campi, qua e là scorrevano fiumi tortuosi sui quali s inarcavano graziosi ponticelli di porcellana. Alcuni di questi ponticelli avevano delle strane tettoie dalle quali pendevano migliaia di campanellini d argento che scintillavano nella luce mattutina. Dagli alberi e dai fiori pendevano altri campanellini d argento e, a ogni leggero soffio di vento, echeggiava un leggerissimo, magico tintinnio. Inarcarsi vuol dire formare un arco. Echeggiare significa risuonare. UN PAESAGGIO Ti servono una matita, un foglio di cartoncino, carta di diversi colori (vanno bene anche le pagine di riviste a colori), forbici, colla. Disegna con la matita un paesaggio sul cartoncino, poi ritaglia la carta colorata e incollala per riempire le forme di fiori, alberi, farfalle, nuvole e tutto quello che vuoi tu. COMPRENDO Quale emozione prova Jim mentre vede il paesaggio? Noia. Stupore. Paura. Sottolinea nella prima parte del testo le parole che ti hanno suggerito la risposta. 55
Dal finestrino, M. Ende