Orientarsi con il Sole e con le stelle - TECNOLOGIA: Strumenti per orientarsi

Geografia Orientarsi nello spazio Orientarsi con il Sole Come hai visto, per muoverti negli spazi che conosci usi i punti di riferimento. Ma come puoi fare se ti trovi in un luogo che non conosci? Immagina, per esempio, di essere in un bosco oppure in mezzo al mare: per orientarti, puoi usare il Sole. Infatti noi vediamo il Sole sorgere sempre nello stesso punto, chiamato Est, e poi lo vediamo tramontare sempre nella direzione opposta, chiamata Ovest. Osserva il disegno a lato. Se ti metti a braccia aperte con il braccio destro che indica Est e il braccio sinistro che indica l’Ovest, davanti a te trovi il Nord mentre dietro c’è il Sud. Questi quattro punti si chiamano punti cardinali. Capisco e studio Completa i cartellini con i punti cardinali. E di notte? Ma di notte, quando il Sole non si vede, come possiamo orientarci? Nel cielo c’è una stella molto luminosa, la Stella Polare, che indica sempre il Nord. Una volta individuato il Nord, si possono stabilire gli altri punti cardinali. La Stella Polare è la stella più luminosa della costellazione dell’Orsa Minore e indica sempre il Nord. Tecnologia Strumenti per orientarsi E se le stelle non si vedono? Per orientarci possiamo usare degli strumenti; il più antico è la bussola, dove l’ago calamitato indica il Nord. Oggi utilizziamo uno strumento molto preciso: il navigatore satellitare. È un dispositivo che riceve i segnali inviati dai satelliti che ruotano intorno alla Terra. In questo modo può rilevare in ogni momento la posizione in cui ci troviamo e suggerirci in quale direzione procedere.
Geografia Orientarsi nello spazio Orientarsi con il Sole Come hai visto, per muoverti negli spazi che conosci usi i punti di riferimento. Ma come puoi fare se ti trovi in un luogo che non conosci? Immagina, per esempio, di essere in un bosco oppure in mezzo al mare: per orientarti, puoi usare il Sole. Infatti noi vediamo il Sole sorgere sempre nello stesso punto, chiamato Est, e poi lo vediamo tramontare sempre nella direzione opposta, chiamata Ovest. Osserva il disegno a lato. Se ti metti a braccia aperte con il braccio destro che indica Est e il braccio sinistro che indica l’Ovest, davanti a te trovi il Nord mentre dietro c’è il Sud. Questi quattro punti si chiamano punti cardinali. Capisco e studio  Completa i cartellini con i punti cardinali. E di notte? Ma di notte, quando il Sole non si vede, come possiamo orientarci? Nel cielo c’è una stella molto luminosa, la Stella Polare, che indica sempre il Nord. Una volta individuato il Nord, si possono stabilire gli altri punti cardinali. La Stella Polare è la stella più luminosa della costellazione dell’Orsa Minore e indica sempre il Nord. Tecnologia Strumenti per orientarsi E se le stelle non si vedono? Per orientarci possiamo usare degli strumenti; il più antico è la bussola, dove l’ago calamitato indica il Nord. Oggi utilizziamo uno strumento molto preciso: il navigatore satellitare. È un dispositivo che riceve i segnali inviati dai satelliti che ruotano intorno alla Terra. In questo modo può rilevare in ogni momento la posizione in cui ci troviamo e suggerirci in quale direzione procedere.