La vita dell’Uomo di Neanderthal

Storia Il Paleolitico La vita dell’Uomo di Neanderthal Ecco l’ambiente di vita di Homo neanderthalensis, che visse in pieno periodo glaciale. 1. Viveva nelle grotte. Durante il giorno le attività si svolgevano davanti all’ingresso. 2. Cacciava affrontando direttamente le prede. 3. Seppelliva i propri morti. 4. Utilizzava il fuoco, acceso giorno e notte, anche per essiccare le carni degli animali. 5. Utilizzava le pelli degli animali per ripararsi dal freddo. Capisco e studio Osserva l’immagine e racconta quale attività svolgono le persone rappresentate. Perché i neanderthal si sono estinti? È difficile dirlo. Per scoprirlo ci vorrebbe una macchina del tempo in grado di riportarci indietro all’epoca in cui Homo sapiens arrivò nei territori già occupati dall’Uomo di Neanderthal. Forse ci furono degli scontri, ma è probabile che Sapiens avesse occupato buona parte dei territori di caccia di Neanderthal. Una cosa è certa: un pezzo di Neanderthal vive dentro ciascuno di noi. Infatti in un primo periodo Sapiens e Neanderthal si sono incrociati e hanno avuto figli. Resti fossili di individui nati da incroci fra Sapiens e Neanderthal sono stati trovati in Portogallo e Romania. Gli scienziati hanno cominciato a esplorare le grotte dove avevano abitato sia i Neanderthal sia i Sapiens, in modo da individuare i resti fossili degli incroci tra le due specie. Nel 2012, nella grotta di Denisova in Siberia, invece dell’incrocio che gli studiosi stavano cercando, sono stati trovati i resti di una nuova specie umana: l’Homo di Denisova. Carta d’identità Nome: Neanderthalensis Età: 300 mila-29 mila anni Distribuzione geografica: Europa, Asia occidentale, Medio Oriente Habitat: glaciale Caratteristiche fisiche: altezza 160 cm, molto robusto. Cranio 1500 cm3 Dieta: in prevalenza carnivora Tecnologia: molto evoluta; uso del fuoco Incontri possibili: con Homo sapiens e Denisova Antenati: Homo heidelbergensis Discendenti: una piccola parte di noi; nel Dna di alcune persone, infatti, sono state ritrovate tracce di incroci con Homo neanderthalensis Il cespuglio evolutivo 1. Panomo 2. Ardipithecus 3. Australopiteco 4. Parantropo 5. Habilis 6. Ergaster 7. Erectus 8. Floresiensis 9. Heidelbergensis 10. Denisova 11. Neanderthal
Storia Il Paleolitico La vita dell’Uomo di Neanderthal Ecco l’ambiente di vita di Homo neanderthalensis, che visse in pieno periodo glaciale. 1. Viveva nelle grotte. Durante il giorno le attività si svolgevano davanti all’ingresso. 2. Cacciava affrontando direttamente le prede. 3. Seppelliva i propri morti. 4. Utilizzava il fuoco, acceso giorno e notte, anche per essiccare le carni degli animali. 5. Utilizzava le pelli degli animali per ripararsi dal freddo. Capisco e studio  Osserva l’immagine e racconta quale attività svolgono le persone rappresentate. Perché i neanderthal si sono estinti? È difficile dirlo. Per scoprirlo ci vorrebbe una macchina del tempo in grado di riportarci indietro all’epoca in cui Homo sapiens arrivò nei territori già occupati dall’Uomo di Neanderthal. Forse ci furono degli scontri, ma è probabile che Sapiens avesse occupato buona parte dei territori di caccia di Neanderthal. Una cosa è certa: un pezzo di Neanderthal vive dentro ciascuno di noi. Infatti in un primo periodo Sapiens e Neanderthal si sono incrociati e hanno avuto figli. Resti fossili di individui nati da incroci fra Sapiens e Neanderthal sono stati trovati in Portogallo e Romania. Gli scienziati hanno cominciato a esplorare le grotte dove avevano abitato sia i Neanderthal sia i Sapiens, in modo da individuare i resti fossili degli incroci tra le due specie. Nel 2012, nella grotta di Denisova in Siberia, invece dell’incrocio che gli studiosi stavano cercando, sono stati trovati i resti di una nuova specie umana: l’Homo di Denisova. Carta d’identità Nome: Neanderthalensis Età: 300 mila-29 mila anni Distribuzione geografica: Europa, Asia occidentale, Medio Oriente Habitat: glaciale Caratteristiche fisiche: altezza 160 cm, molto robusto. Cranio 1500 cm3 Dieta: in prevalenza carnivora Tecnologia: molto evoluta; uso del fuoco Incontri possibili: con Homo sapiens e Denisova Antenati: Homo heidelbergensis Discendenti: una piccola parte di noi; nel Dna di alcune persone, infatti, sono state ritrovate tracce di incroci con Homo neanderthalensis Il cespuglio evolutivo 1. Panomo 2. Ardipithecus 3. Australopiteco 4. Parantropo 5. Habilis 6. Ergaster 7. Erectus 8. Floresiensis 9. Heidelbergensis 10. Denisova 11. Neanderthal