Siamo tutti parenti

STORIA Nelle isole Galapagos il giovane Darwin studia molti animali e fa delle scoperte interessanti. Si accorge che su queste isole vivono ben tredici specie di fringuelli, molto simili tra loro, ma con una differenza: la forma del becco. Darwin si accorge anche che su ogni isola esiste una specie diversa di tartaruga gigante e ognuna ha il guscio differente a seconda dell isola in cui vive. Darwin pensa che gli animali che ha scoperto alle Galapagos siano arrivati lì molto tempo prima dalla terraferma e che poi abbiano vissuto separati nelle varie isole, dove ci sono habitat differenti. Così con il passare del tempo, di generazione in generazione, ogni animale, pur avendo antenati comuni, si è trasformato e si è adattato all ambiente della propria isola. In questo modo ogni animale ha dato vita a specie diverse. Darwin rappresenta le sue idee attraverso il disegno dell albero della vita dove si vede che da un antenato comune alla base possono svilupparsi numerosi rami diversi. il diario Siamo tutti parenti Dopo il viaggio sul Beagle, Darwin ha le prove che da antenati comuni, con il passare del tempo e grazie all adattamento a luoghi diversi, si possono avere alla fine forme di animali e piante differenti. Quello che lo scienziato aveva notato per le tartarughe vale per tutti gli esseri viventi, anche per l uomo. chiaro che tutti gli esseri viventi hanno antenati comuni; se andiamo indietro nel tempo ognuno di noi scoprirà di essere parente di tutte le forme di vita presenti sulla Terra. 23
Siamo tutti parenti