L’uomo “abile”

IL PALEOLITICO Con il termine Paleolitico gli archeologi individuano il periodo storico in cui gli ominini cominciarono a costruire i primi strumenti scheggiando la pietra. Il Paleolitico ebbe inizio circa 3 milioni di anni fa e finì circa 10 mila anni fa. Durante questo lunghissimo periodo comparvero numerose forme di ominini, che inizialmente vissero in Africa nutrendosi di raccolta di vegetali e, pian piano, diventarono cacciatori nomadi in grado di abitare in ogni angolo del nostro pianeta. Paleolitico: significa età della pietra antica . L uomo abile chopper Nome: HOMO HABILIS Età: 2,5-1 milioni di anni Distribuzione geografica: Africa orientale, centrale e meridionale Habitat: savana e foresta Caratteristiche fisiche: bipede. Cranio 600 cm3 Dieta: onnivora Tecnologia: chopper Incontri possibili: con Australopiteco, con Parantropo e con Homo ergaster Antenati: forse Australopiteco Discendenti: forse Homo ergaster Nella gola di Olduvai, oltre ai resti di Parantropo, gli archeologi trovarono degli strumenti in pietra molto semplici e i resti fossili di un altro ominine al quale dettero il nome di Homo habilis. Le ossa di Habilis erano più sottili e il cranio più grande rispetto a quello degli Australopitechi. Homo habilis è considerato il primo costruttore abituale di strumenti e per questo è chiamato abile . A differenza dei suoi predecessori, che usavano pietre raccolte per terra, Homo habilis era capace di creare strumenti in pietra molto semplici, chiamati chopper (leggi ciòpper ). Si trattava di oggetti ottenuti battendo tra loro due sassi fino a creare un margine tagliente. Probabilmente Habilis usava questi strumenti per scavare in terra, per lavorare il legno e produrre bastoni appuntiti, per tagliare la pelle e la carne di animali morti. IL CESPUGLIO EVOLUTIVO PARANTROPO HABILIS AUSTRALOPITECO ARDIPITHECUS PANOMO 33

L’uomo “abile”