Il filo magico - Storia-Geografia 3 Sfoglialibro

STORIA IL PALEOLITICO CAPISCO E STUDIO Ricerca nel testo e nelle didascalie le informazioni che ti permettono di rispondere a queste domande e scrivi sul quaderno. In che cosa differiva l aspetto fisico di Neanderthal da quello dell uomo moderno? Quali caratteristiche permettevano all Uomo di Neanderthal di sopravvivere in un ambiente molto freddo? L ASPETTO DELL UOMO DI NEANDERTHAL La prima cosa che colpisce è il suo cranio: era molto grande, più di quello degli uomini di oggi, ma strutturato in modo diverso. Neanderthal non era tanto alto ma aveva una corporatura molto più massiccia e con ossa notevolmente più spesse rispetto all uomo moderno. Oggi sappiamo con certezza che aveva pelle chiara, capelli rossi e occhi azzurri; tutti gli altri ominini, essendo di origine africana, avevano la pelle sicuramente scura. Il suo corpo era adatto a sopportare il clima freddo e sopravvivere in un ambiente difficile. Nonostante questo, Homo neanderthalensis si è estinto. In Africa si era sviluppata una nuova specie, Homo sapiens, la specie a cui noi apparteniamo, che pian piano cominciò a uscire dall Africa e a occupare i territori dove abitava Neanderthal. Per un lungo periodo le due specie convissero, poi Neanderthal calò rapidamente di numero e si estinse. A partire da 29 mila anni fa non ci fu più nessun Neanderthal. La bassa statura e la muscolatura massiccia gli permettevano di non disperdere calore; il naso largo e grande di scaldare l aria prima di respirarla; aveva una vista molto più sviluppata della nostra. Il cranio di Neanderthal ha ancora un prominente toro sopraccigliare, non ha la fronte, è largo ai lati, non ha mento e ha il viso spostato in avanti come se fosse stato tirato dal naso. Ha una prominenza nella nuca chiamata chignon e ha un apertura nasale molto ampia. 42
Il filo magico - Storia-Geografia 3 Sfoglialibro