Il cespuglio evolutivo

STORIA IL CESPUGLIO EVOLUTIVO Questo albero genealogico è la versione semplificata di quello che gli scienziati hanno scoperto fino a oggi. L albero si arricchirà di nuovi rami e cambierà forma con la scoperta di nuovi fossili. il bello della scienza: non si ferma mai! SAPIENS NEANDERTHAL DENISOVA FLORESIENSIS HEIDELBERGENSIS ERECTUS PARANTROPO ERGASTER HABILIS AUSTRALOPITECO ARDIPITHECUS PANOMO Ultime scoperte Il 13 settembre 2013 in un complesso di grotte in Sudafrica, non lontano da Johannesburg, furono scoperti circa 1500 frammenti ossei appartenuti ad almeno 15 individui. Erano i resti di una nuova specie che fu chiamata Homo naledi. Homo naledi aveva alcune caratteristiche evolute e altre molto primitive: camminava eretto come noi Sapiens e aveva piedi e gambe molto simili a noi. Anche le mani erano moderne ma con dita ricurve adatte ad arrampicarsi, le spalle erano strette come quelle degli Australopitechi e il cranio era simile a quello di Homo ergaster-erectus, ma molto più piccolo. Niente di simile era stato trovato prima. Ancora gli scienziati non sono riusciti a dare una datazione precisa alla nuova specie scoperta. 51
Il cespuglio evolutivo