La diffusione dell’agricoltura

IL NEOLITICO STORIA La diffusione dell agricoltura Dalla Mezzaluna fertile in pochi millenni l agricoltura si diffuse in Europa, nel Nord Africa e in diverse zone dell Asia. In realtà molte tribù continuarono a vivere di caccia e per moltissimo tempo dobbiamo immaginarci scene di incontro e di scambio di merci tra agricoltori e cacciatori. Ogni volta che si spostavano, gli agricoltori portavano con loro i semi e li riproducevano in zone dove le piante adatte all agricoltura non esistevano: si diffusero così le coltivazioni del grano, dell orzo, del farro e delle lenticchie. Inizialmente la vita dell agricoltore fu forse più semplice, poi sorsero i primi problemi. Gli agricoltori cominciarono a nutrirsi sempre delle stesse cose e in particolare dei cereali (farro, orzo, grano). La dieta divenne più povera e bastava un periodo di siccità per mettere in crisi un intera popolazione; i corpi degli agricoltori divennero meno robusti e l altezza media diminuì. Inoltre gli agricoltori iniziarono una pratica distruttiva che dura anche ai giorni nostri: il disboscamento e la deforestazione per far spazio ai campi. Esisteva però un vantaggio enorme: l agricoltura permise agli uomini di avere uno stile di vita sedentario e non più nomade e questo favorì la nascita di più figli. I cacciatori-raccoglitori nomadi non potevano avere molti figli perché dovevano spostarsi continuamente e portare tutto con sé solamente grazie alla loro forza. Per gli agricoltori avere molti figli significava poter coltivare molta più terra. Le popolazioni di agricoltori crebbero sempre di più e grazie a loro si diffuse l agricoltura. Cereali: furono le prime piante che gli uomini impararono a coltivare. Tra i cereali più diffusi ci sono l orzo l orzo e il grano. Orzo Grano G Sedentario: S d t i che h vive i fisso in un luogo. CAPISCO E STUDIO Questa pittura risale a 6000 anni fa. Proviene dal Tassili, in Algeria. Che cosa rappresenta la pittura? Che cosa stanno facendo le persone rappresentate? Secondo te, si trattava di un lavoro semplice o faticoso? 61

La diffusione dell’agricoltura